Condividi!

I trucchi legali per pagare meno tasse esistono. Scopri 6 metodi per ridurre la tua tassazione ai minimi in questo articolo


Indice dei contenuti:

  1. Introduzione
  2. Metodi legali per pagare meno tasse
  3. Conclusioni

1) Introduzione


Esistono solo due certezze nella vita: una è la morte, l’altra sono le tasse.

Il noto scienziato e padre fondatore degli Stati Uniti Benjamin Franklin aveva perfettamente ragione sin dal lontano 1706, alle tasse non si sfugge in nessun modo; eppure da centinaia di anni l’uomo è in continua ricerca di metodi validi per ridurre al minimo la tassazione in modo del tutto legale. Inoltre, la tassazione in Italia risulta da anni essere a favore dei più ricchi che hanno la possibilità di pagare meno tasse (grazie a degli sgravi fiscali) a discapito della classe media, la quale deve sopportare il macigno più pesante. Per avere testimonianza di quanto appena esposto, una ricerca svolta alcuni anni fa su un paniere di oltre 2000 grandi aziende e oltre 3300 aziende di medie dimensioni sul territorio italiano e riportata dalla nota rivista “L’Espresso” ci testimonia l’assai già noto fatto che: il fisco in Italia è sempre più ingiusto!
Basti pensare che nel 2016 le grandi imprese italiane hanno pagato (in media) circa il 22.7% di tasse sui redditi ottenuti, mentre per le piccole-medie imprese la tassazione è risultata di circa 10 punti % in più. Tutto ciò risulta essere valido anche per il mondo delle famiglie e non solo delle imprese.

L

Dunque, se pur probabilmente noi tutti non possiamo applicare le stesse strategie dei ricchi per evitare di pagare ingenti somme di denaro in tasse (leggi l’articolo “Perché i ricchi non pagano le tasse? Buy-Borrow-Die method”); possiamo sicuramente avere certe accortezze per ottimizzare il nostro livello di tassazione. Nel prossimo paragrafo vediamo 6 trucchi per pagare meno tasse in Italia.  

2) Metodi legali per pagare meno tasse   


Di seguito vengono riportati 6 semplici metodi per ridurre le tasse sui redditi in modo totalmente legale:

  1. FONDO PENSIONE: aprire un fondo pensione e se possibile delegarci tutto o una parte del vostro TFR (trattamento di fine rapporto) è un’ottima soluzione per le vostre tasche. In particolare, se siete dei lavoratori dipendenti avete la facoltà di scegliere dove depositare il vostro TFR (se in azienda o in un fondo) e tra questi c’è senz’altro quello di delegarlo ad un fondo pensione. Quest’ultima scelta vi permetterà di risparmiare in termini di tassazione tantissimi soldi, dal 10 al 30% di risparmio netto. Tutto ciò è possibile in quanto le quote versate ogni anno in un fondo pensione possono essere detratte alla fine dell’esercizio dalle tasse (fino ad un massimo di 5000 euro/anno). Per approfondire il tema dei fondi pensione clicca qui;

  2. PIANO INDIVIDUALE DI RISPARMIO: anche chiamato più comunemente PIR, è un piano di investimento che permette nel lungo termine (almeno 5 anni) di ottenere una completa esenzione delle tasse su: – capital gain; – dividendi; – successioni; – donazioni. Una delle principali applicazioni che permettono di aprire dei PIR è GIMMI5 oppure è possibile farlo tramite Poste Italiane che in alcuni casi hanno dei costi di gestione piuttosto contenuti (da non sottovalutare). Per approfondire il tema dei piani individuali di risparmio clicca qui;

  3. DONAZIONE: la donazione è sicuramente un atto molto nobile ma al contempo può esserci di aiuto anche per le nostre finanze, infatti ci permette di ottenere delle ottime agevolazioni fiscali sul nostro reddito imponibile. Basti pensare che le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche sono di due tipologie. Le persone fisiche possono infatti scegliere se: detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30%, oppure dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato. Mentre le aziende possono dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato. Per approfondire il tema delle donazioni clicca qui;

  4. DETRAZIONE DELLE MINUSVALENZE: qualora voi investiate in azioni, obbligazioni, ETC o certificates è possibile detrarre le minusvalenze derivanti dai vostri investimenti nei mercati finanziari sul reddito imponibile. Questo aspetto risulta essere particolarmente vantaggio in tutti quei casi in cui il mercato offre performance piuttosto basse così da ottenere dei buoni risparmi in termini assoluti e in modo anche da compensare quelli che saranno i futuri capital gain che farete negli anni successivi. Per approfondire il tema delle minusvalenze clicca qui;

  5. VERIFICHE INDIVIDUALI: spesso e volentieri non ci affidiamo a dei veri specialisti del mestiere per paura di pagare parcelle salate di commercialisti o consulenti fiscali, tuttavia a maggior ragione in un paese altamente burocratico e così pieno di leggi e cavilli fiscali/tributari, rivolgersi al giusto professionista può fare la differenza. Dunque, non esitare ancora specialmente se sei un lavoratore dipendente in quanto è possibile detrarre dalle tasse moltissime spese ogni anno;

  6. NON PAGARE TASSE BANCARIE: ogni anno, vi vengono detratti dal vostro conto corrente e conto deposito delle tasse bancarie le c.d. imposte di bollo. Quest’ultime sono tra le tasse più odiate dagli italiani. In particolare, ogni anno ci vengono sottratti rispettivamente € 34,2 per il c/c e lo 0,2% della somma depositata nel suddetto c/deposito. Se anche voi siete interessati ad eliminare queste fastidiose tasse bancarie, cliccate qui e leggete l’articolo dedicato proprio a tale scopo.

3) Conclusioni


In conclusione, pagare meno tasse in Italia in maniera legale è possibile, è sufficiente cambiare la propria mentalità e affidarsi al giusto professionista. Se avete bisogno di supporto tecnico in tal senso, il team SuitUp in collaborazione con il Consulente Fiscale e del Lavoro RagPiattella Paola è a vostra completa disposizione. Di seguito vengono riportati i nostri contatti.

wallet
N.B.
Se anche tu sei alla ricerca di un metodo per ridurre al minimo il tuo carico fiscale e cominciare a vivere più sereno, bhè la cosa migliore da fare è quello di iniziare ad attuare dei semplici metodi per ridurre la tassazione; a tal proposito il team SuitUp vi suggerisce un libro molto utile per approfondire il tema “Pagare meno tasse si può. Tutti i consigli per alleggerire il tuo carico fiscale” a cura di G. Rosati.


Dicci la tua nei commenti qui sotto e leggi l’articolo “Curva di Laffer e il livello di tassazione ottimale” su SuitUpBlog 🙂