Condividi!

Il cloud storage oramai fa parte della nostra quotidianità, sia che siano contenuti multimediali oppure documenti vari, chi ne conosce le potenzialità non ne può più fare a meno. In questo articolo andiamo alla scoperta di Cubbit, uno dei migliori cloud emergenti “made in Italy”.

1) Cos’è il Cloud Storage


Il Cloud può essere definito come
una serie di tecnologie che permettono di elaborare, archiviare e memorizzare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware e software distribuite nella rete”. I servizi di cloud computing, si concentrano principalmente sul sincronizzare tutti i propri file d’interesse in un unico luogo (cloud=nuvola), con il conseguente vantaggio di scaricarli nuovamente, modificarli, cancellarli e/o aggiornarli, senza avere bisogno di portare con sé hard disk esterni, pen drive USB, o qualsiasi altro dispositivo hardware, facilmente smarribile e con capacità di memorizzazione limitate.

storage cloud
Di fatto però, cos’è invece il cloud storage?
Possiamo affermare che il cloud storage è uno dei tanti servizi offerti dall’ampio mondo del cloud computing. Il cloud storage (o in italiano archiviazione cloud) è uno spazio di archiviazione che viene messo a disposizione degli utenti su una rete web. Questa memoria non si trova sul dispositivo dell’utente, ma su uno o più server esterni. Nella maggior parte dei casi, si tratta di provider specifici che offrono uno spazio di archiviazione online in parte gratuitamente (pochi GB), in parte tramite la sottoscrizione di un abbonamento mensile o annuale (spazio quasi illimitato). Alcuni provider potrebbero essere più sicuri di altri e questo è sicuramente qualcosa che dobbiamo tenere in considerazione quando siamo alla ricerca di un’archiviazione in cloud per non rischiare di perdere tutti i nostri dati. Infatti, possiamo incontrare diverse tipologie di problematiche quando si utilizza questo tipo di tecnologia: – Sicurezza informatica & Privacy; – Eccessivo consumo di energia elettrica dedicato ai server; – Costi troppo elevati del servizio. Dunque non è sempre immediata la ricerca del giusto fornitore, per questo abbiamo scritto un articolo dedicato.

2) Cubbit: Storia di un Cloud Innovativo


Cubbit si rivolge a tutti (privati/imprese) coloro che hanno la necessità di archiviare numerosi file in modo sicuro, ecologico e ad un costo one shot
(una volta per sempre, no abbonamenti). La maggior parte degli svantaggi di un’archiviazione cloud riportati nel precedente paragrafo, sono stati ampiamente superati dall’innovativa tecnologia targata Cubbit.

team cubbit

Nasce nel 2016, fondata da un team di 4 giovani italiani a Bologna: Alessandro Cillario (COO), Marco Moschettini (CTO), Stefano Onofri (CEO) e Lorenzo Posani (Co-fondatore & Advisor), quest’ultimi erano uniti dalla convinzione che ci fosse un modo più efficace per archiviare i loro dati. Decidono dunque di lanciare la propria rete, fondano la suddetta start-up e con il business team di sviluppo ha lavorato duramente per sviluppare un prodotto completo ed innovativo che riuscisse a risolvere i bisogni dei consumatori. Nel 2018 viene lanciata nel mercato la “Cubbit Cell che risulta essere, di fatto, il maggior punto di forza dell’azienda fino ad oggi. Le Cubbit Cell sono dispositivi portatili simili a dei router a scheda singola, che insieme formano la c.d. “The Swarm”, un cloud privato al 100%, sicuro e verde, soluzione di archiviazione in cui gli utenti hanno il controllo completo sui loro dati. Inoltre, nel 2020 è stato lanciato “Cubbit for Teams”, un modo per colleghi e collaboratori esterni di condividere e lavorare in modo collaborativo in completa presenza di privacy.

Cubbit è stata creata con l’idea di contrastare quelli che sono i principali problemi in ambito ecologico e di sicurezza del servizio di cloud storage, infatti internet è alcune volte un luogo insicuro e altamente inquinante:

  • 8,8 milioni è il numero di violazioni dei dati nel solo maggio 2020 – queste numeriche non faranno che aumentare nei prossimi anni dato che continuiamo a lavorare molto da remoto, quindi i dati personali sono altamente vulnerabili;
  • 10% è la frazione della domanda totale di energia mondiale di cui Internet è attualmente responsabile;
  • 110 milioni è la quantità di tonnellate di emissioni di CO2 di cui sono responsabili i data center ogni anno.

3) Cubbit: Principali Vantaggi


I principali vantaggi del cloud Cubbit si possono racchiudere nei seguenti punti:

  • Architettura organizzativa innovativa: stiamo parlando di “Zero knowledge cloud storage”, Cubbit utilizza un’architettura “distribuita” per garantire ai file memorizzati il 100% di protezione e aiutare a salvare il nostro pianeta. Infatti, non ha un centro dati primario (data center), piuttosto ad ogni utente viene consegnata una “Cubbit Cell” e la somma di tutte le celle di tutti gli utenti del mondo forma la grande rete di archiviazione dati Cubbit. Dunque, stiamo parlando di un vero e proprio network di celle, per questo motivo tale soluzione viene definita come architettura “distribuita”;
  • Più ecologico: cubbit riesce a ridurre il consumo di energia elettrica dedicato ai server grazie alla loro decentralizzazione, infatti, i server tradizionali usano data-center che producono molto CO2 ogni anno. L’architettura distribuita di Cubbit non ha bisogno di data-center per archiviare e trasferire i file; il che significa minore produzione di CO2 e risparmio nei costi;
  • Efficace sistema di privacy e sicurezza: la maggior parte dei fornitori di cloud hanno accesso ai file dei loro clienti e se desiderano hanno la capacità e la possibilità di utilizzare tali dati per scopi di marketing. Con Cubbit, la privacy totale del cloud storage è uno standard, non un premium. I file sono sempre conservati in assoluta sicurezza e i contenuti non possono essere condivisi o sfruttati proprio per la tecnologia utilizzata. Infatti ogni file caricato su Cubbit è criptato con i più avanzati algoritmi – AES-256 – e successivamente scomposto in dozzine di pezzi cosicché nessuno, nemmeno Cubbit, può vedere ciò che si è memorizzato;
  • Pagamento di tipo “one shot payment”: Cubbit viene acquistato una volta (senza abbonamento) e sarà disponibile per sempre. Tutto ciò è contrario al modello di business di tutti gli altri fornitori di cloud, ma è un grande punto di forza dell’azienda italiana. Oggi giorno con l’evoluzione del mondo digitale il servizio di clouding ha acquisito un’importanza quasi fondamentale e proprio per questa ragione molte aziende tendono ad approfittarne. Cubbit invece, è consapevole dell’utilità di questo servizio ed è per questo che lo ha reso “one shot payment” per andare incontro alle esigenze dei suoi clienti.
    cloud player

4) Cubbit: Principali Servizi Offerti 


La start-up italiana offre attualmente 2 tipologie di servizi:

  • Servizio Individuale: consiste in un “one shot payment”, ovvero si acquista la “Cubbit cell” e il dispositivo è di proprietà a vita. Esso contiene un computer ottimizzato a scheda singola e un disco rigido da 1TB. Quando un utente collega la Cell al proprio router, ottiene immediatamente lo spazio di archiviazione sul cloud e allo stesso tempo contribuisce alla creazione della rete con il suo spazio interno sul disco rigido. È una soluzione ottimale per coloro che hanno bisogno di gestire una grande mole di file multimediali e documenti, come fotografi, videomaker, project manager o altri lavori a stretto contatto con il mondo digitale. Il costo del servizio individuale è:
    • €349 invece di 589 euro per 1TB di spazio (40% di sconto con il nostro link)
    • €289 invece di 449 euro per 512GB di spazio (35% di sconto con il nostro link);

cubbit cell

  • Servizio Business: cubbit possiede un piano adatto alle aziende o start-up, in cui si ha, come nel servizio individuale, la possibilità di archiviare, condividere e lavorare su un cloud controllato da un utente specifico. Si può inoltre collaborare con colleghi interni ed esterni sapendo che nessuno può accedere ai file dei collaboratori e dell’utente specifico senza il permesso di quest’ultimo. A differenza del servizio individuale, quello business è monetizzato attraverso un abbonamento a seconda dello spazio necessario:
    • €6,00 al mese per 1TB di spazio
    • €7,00 al mese per 2TB di spazio
    • €12,00 al mese per 5TB di spazio

Si ha inoltre la possibilità di effettuare una prova gratuita del software per 7 giorni: archiviazione cloud e sync backup con Cubbit for Teams.

5) Conclusioni


Cubbit è sostenuta da numerose aziende e istituzioni di grande fama nazionale e internazionale. Nel corso degli ultimi 4 anni, Cubbit ha raccolto 3,3 milioni di euro da molteplici investitori ed è entrata nel top 1% delle campagne Kickstarter (piattaforma di crowdfounding) di sempre. Tra i partner di maggiore spicco, Cubbit conta su Techstars e Barclays e ha ottenuto un riconoscimento internazionale attraverso molteplici premi concessi da organizzazioni come Mastercard, TIM, e la Commissione Europea. Oramai Cubbit è una realtà sia nazionale che internazionale in forte crescita e non sembra dare alcun segno di rallentamento. Con un servizio semplice e al contempo molto innovativo, attento alla sicurezza e all’ambiente, l’azienda bolognese sarà una vivace realtà nel campo del cloud computing per molti anni a venire.

come funziona il cloud
E voi cose ne pensate della nuova cella Cubbit? Potrebbe essere una buona soluzione sia per il pianeta che per i nostri dati?
Dicci la tua nei commenti qui sotto e leggi l’articolo “Cloud Computing: Cos’è e chi sono i migliori fornitori” su SuitUpBlog 🙂
Articolo redatto in collaborazione con
l’amico Massimo Churchill Ogiugo.