Condividi!

È davvero così efficace il metodo di employee referral per trovare lavoro? Andiamo alla scoperta dei principali vantaggi (pro) e svantaggi (contro) del referral come strategia di recruiting aziendale.  

1) Employee Referral: Cos’è


Ti sarà sicuramente capitato a te in prima persona o di vedere qualcuno che lo abbia fatto, di consigliare al tuo capo di assumere un tuo amico, ex-collega o famigliare magari presentandolo tu al tuo datore di lavoro e dicendogli scherzosamente che eri tu che “garantivi” per lui. Ecco, forse non lo sai, ma questo è un perfetto esempio di employee referral program.

La traduzione più appropriata di employee referral program potrebbe essere programma di “raccomandazione” o sponsorizzazione, perché alla fine di questo si tratta: io, che sono il referrer, dipendente interno di una società, essendone soddisfatto, lo suggerisco a te, che sei il referral, e per questo riceverò un bonus dal mio capo. Semplice vero? Bene, andiamo ora a capire concretamente perché l’employee referral program nel mondo del lavoro è così vantaggioso, e come mai in alcuni casi è uno dei pochissimi metodi rimasti per entrare a far parte di quelle big companies a cui tutti miriamo. Continua a leggere!

2) Employee Referral: Pro e Contro


Compreso cos’è e come funziona nella pratica un employee referral program, clicca qui per approfondire nel dettaglio il suo funzionamento, e stai ora riflettendo se utilizzare questa strategia di recruiting per te stesso o per la tua azienda, dovresti prima conoscere i principali pro e contro così da avere ulteriori informazioni che ti consentirà di determinare se è l’approccio giusto per te.


PRO (vantaggi)
:
  • MIGLIORE QUALITÁ DEL CANDIDATO: Quando chiedi ai dipendenti di indirizzare qualcuno che possa essere il loro nuovo collega, quest’ultimi si sforzeranno di referenziare un candidato che abbia le capacità per migliorare i risultati aziendali e ridurre il carico di lavoro quotidiano del team. A tal proposito, infatti, i dipendenti cercheranno una persona altamente qualificata che soddisfi tutti i requisiti per la posizione aperta in modo tale da essere utile per l’azienda e per sé stessi. Inoltre, non dovresti preoccuparti di eventuali informazioni inventate sul curriculum di un candidato. Puoi facilmente controllare il loro background e verificare qualsiasi dato parlando con il dipendente che li ha segnalati. Non è vantaggioso per nessuno sponsorizzare un candidato non all’altezza della posizione, sia per un discorso di immagine e credibilità del dipendente interno, sia per un discorso di operatività quotidiana al lavoro;
  • TEMPI DI ASSUNZIONE RAPIDI: La maggior parte delle aziende ha problemi con i tempi di assunzione, che possono richiedere anche oltre due settimane. Ciò accade perché reperire candidati da vari portali di lavoro e selezionare diversi curricula prima di passare alle interview non è un compito facile. Quando i tuoi attuali dipendenti ti aiutano a metterti in contatto con personale qualificato dalla loro rete, non devi perdere altro tempo extra per il processo di recruiting;
  • COSTI RIDOTTI: Un altro vantaggio dei referral dei dipendenti è la loro efficienza in termini di costi. Quando fai affidamento sui referral dei dipendenti, non devi spendere soldi per annunci di lavoro e pagare quote di abbonamento a diversi portali di lavoro. Inoltre, non dovrai assumere un’agenzia di selezione del personale per trovare candidati qualificati per la tua azienda. Piuttosto, puoi fare affidamento sulle reti dei tuoi dipendenti e fidarti di loro per aiutarti a trovare il candidato che stai cercando;
  • MIGLIORE TASSO DI FIDELIZZAZIONE: Le organizzazioni che fanno affidamento sui programmi di referral dei dipendenti hanno tassi di fidelizzazione migliori rispetto a quelle che utilizzano portali di lavoro e lavorano con agenzie di recruiting. Ci sono diversi fattori che influenzano ciò. In primo luogo, le persone che sono state referenziate da un dipendente interno hanno una visione migliore della posizione e della cultura aziendale. Possono ascoltare le esperienze personali dei dipendenti in azienda e decidere di adattarsi all’organizzazione. Avere un volto familiare sul posto di lavoro può anche contribuire a migliorare l’esperienza del nuovo dipendente in azienda. Avendo un conoscente o un amico fin dall’inizio, il dipendente segnalato si sentirà prima a suo agio nell’azienda e verrà coinvolto più facilmente nelle dinamiche interne dell’organizzazione;
  • AUMENTA IL MORALE: Quando chiedi ai tuoi dipendenti delle referenze, ti stai di fatto fidando e affidando a loro per trovare persone altamente qualificate che possano contribuire in modo positivo al miglioramento dell’azienda. Questo gesto è un forte segnale di responsabilità che stai dando ai tuoi dipendenti, potrebbe infatti aumentare il loro morale e farli sentire apprezzati e responsabilizzati.

CONTRO (svantaggi):
  • RACCOMANDAZIONI DISTORTE: Il più delle volte, i dipendenti hanno buone intenzioni quando sponsorizzano i candidati alla loro organizzazione. Tuttavia, non si può escludere del tutto il fatto che alcune persone potrebbero referenziare i candidati solo perché vogliono lavorare con il loro amico del cuore o per ricevere il bonus dal proprio datore di lavoro per aver svolto un referral. In tal caso, alcuni dipendenti potrebbero indicare candidati che non possiedono le giuste competenze e conoscenze per la posizione aperte in azienda. Tuttavia, se ciò dovesse accadere, il team delle risorse umane ed il management aziendale si renderebbero presto conto delle basse competenze del candidato che non passerebbe quindi il processo di interview. Inoltre, il dipendente segnalatore perderebbe di credibilità di fronte ai suoi superiori;  
  • MINORE DIVERSITÁ DELLA FORZA LAVORO: Quando sono i dipendenti interni a segnalare i candidati, è più probabile che raccomandino le persone del loro network. Ciò significa che, il più delle volte, i candidati segnalati avranno caratteristiche, abilità e valori simili al loro referrer riducendo la diversità all’interno dell’organizzazione.

3) Opportunità per VOI


Se sei attivato fino a questo punto, vuol dire che hai effettivamente compreso l’enorme potenziale di far parte di un employee referral program, complimenti. Per questo motivo, noi di SuitUp abbiamo deciso di mettere a disposizione della nostra community il nostro network e fare avere anche a te una chance di entrare ed essere assunto dalla top azienda dei tuoi sogni. Come? Segui i semplici step che ti vengono suggeriti qui sotto. Stai per accedere ad una opportunità che fino a poco tempo fa era riservata a pochi; tuttavia, noi di SuitUp crediamo nella meritocrazia e nelle pari opportunità per tutti. Vai e cambia la tua vita!

Principali step da seguire per ottenere un employee referral:

  • Seleziona la Top Azienda di tuo interesse tra quelle presenti nella nostra piattaforma;
  • Compila il Form dedicato con le informazioni richieste (es. ruolo, sede, business area, etc.). Sono necessari pochi click;
  • Quando un dipendente dell’azienda da te selezionata prende in carico il tuo referral, riceverai una mail automatica con l’update del tuo processo. Buona fortuna!


Cos’altro stai aspettando?
Inizia il processo di referral e ottieni l’assunzione nella top company dei tuoi sogni.

3, 2, 1 ... INIZIA!
4



E tu conoscevi già il programma referral? Faccelo sapere nei commenti qui sotto e leggi il prossimo articolo “Perché sfruttare il Referral per essere Assunto” su SuitUpBlog 🙂
Articolo redatto dal consulente digitale Leonardo Papaveri!

Condividi!