Condividi!

Scopri i migliori ETF quotata in borsa che si distinguono per la loro forte impronta ambientale, sociale e di governance, offrendo un approccio finanziario allineato ai valori etici e sostenibili.

1) Che cos’è un ETF


Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono particolari fondi d’investimento a gestione passiva. Come accade per tutti i fondi, quando si acquista un ETF è come se si acquistasse un paniere di titoli. Investire in un fondo equivale a mettere il proprio risparmio insieme a quello di altri investitori, il gestore del fondo acquisterà poi con questo denaro gli strumenti su cui si andrà a investire. La performance dell’investimento sarà data dal risultato di tutti i singoli strumenti su cui il fondo investe. La peculiarità degli ETF è che si tratta di fondi che adottano strategie passive. Questo vuol dire che gli ETF hanno lo scopo di replicare l’andamento di un determinato indice o il prezzo di una determinata asset class. Per approfondire questo strumento finanziario nel dettaglio vi invitiamo a leggere il seguente articolo correlato.

2) Perché investire in ETF


Molte ricerche mostrano che lagestione attiva, che implica spesso la negoziazione di posizioni in entrata e in uscita (acquisto e vendita di azioni), può spesso causare più danni che benefici. Infatti, circa il 60% dei gestori attivi ha sotto performato il benchmark S&P 500 negli ultimi anni. Casualità? Assolutamente no, piuttosto una costante.

gestione attiva vs passiva

Per questa ragione, l’investimento con una modalità di tipo “passiva” sembra ormai la via da perseguire per la maggior parte degli investitori retail ed è in questo senso che gli ETF stanno, quindi, vivendo un vero e proprio boom, scalando la classifica degli strumenti finanziari più appetibili per gli investitori medi. Gli ETF sono facili da negoziare come le azioni e allo stesso tempo permettono di beneficiare della diversificazione, come avviene con i fondi comuni (ma con costi drasticamente più bassi). Questa combinazione di attributi ha reso gli ETF uno degli asset finanziari più presenti nei portafogli degli investitori. Continua a leggere per scoprire i migliori ETF ESG (sostenibili) in circolazione!

3) Cosa sono gli Investimenti ESG


Concentrarsi esclusivamente sui rendimenti finanziari e sulle dinamiche economiche di un settore o di un’azienda è oggi quantomai limitativo, ecco perché i cosiddetti investimenti ESG assumono una rilevanza sempre maggiore tra gli investitori di tutto il mondo. “ESG” è l’acronimo di Environmental, Social & Governance, un concetto chiave nell’ambito finanziario che afferisce al mondo dell’investimento responsabile, ossia la volontà di raggiungere obiettivi economici, considerando anche gli aspetti legati all’ambiente, alla sfera sociale e ad una gestione etica delle imprese.

Andiamo, quindi, ad approfondire i tre fattori ESG sui quali si basano gli investimenti sostenibili di oggi:

  • Tutela ambientale e impegno nell’affrontare e ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici, incluso il perseguimento delle emissioni zero e la ricerca sulle rinnovabili, la salvaguardia della biodiversità, l’adozione di misure per evitare l’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, nonché la messa in atto dei principi dell’economia circolare, ossia la promozione di un modello economico che mira alla riduzione degli sprechi e al riutilizzo delle risorse;
  • Cause sociali, come la lotta alle disuguaglianze, la promozione dell’inclusione di tutti i membri della società a prescindere da genere, razza, età, livello di istruzione e provenienza, il rispetto dei diritti umani, l’attenzione alle condizioni dei lavoratori, ai diritti sindacali e al rispetto delle norme lavorative, gli investimenti in formazione e un obiettivo ultimo legato al benessere della collettività attraverso progetti sociali;
  • Governance aziendale, intesa come un modello di amministrazione trasparente ed etico, che passa dalla composizione diversificata degli organi di amministrazione, con generi, background e competenze diverse, ma anche tramite la presenza di consiglieri indipendenti nell’organigramma aziendale per garantire una supervisione obiettiva, l’adozione di politiche di compensazione equa e trasparente per i dirigenti aziendali e, non ultima, l’integrazione delle considerazioni sociali e ambientali nei processi decisionali aziendali, per riflettere valori sostenibili.


Se questi criteri e pilastri valoriali rispecchiano in buona parte i tuoi principi di vita, l’investimento ESG fa al caso tuo
. Quindi, cosa stai aspettando? Scopri nel prossimo paragrafo i migliori fondi passivi (ETF) presenti sul mercato che investono in modo etico, ma anche profittevole!

4) I 5 Migliori ETF ESG  

  • ETF AZIONARIO GLOBALE: L’ETF Xtrackers MSCI World ESG replica l’indice MSCI World Low Carbon SRI Leaders, e ha come sottostante circa 679 titoli azionari ad elevata e media capitalizzazione dei mercati sviluppati a livello globale. Sono considerate soltanto società con emissioni di carbonio basse ed elevati rating ESG. Adatto a chi ama l’ampia diversificazione di portafoglio investendo nell’intero mercato azionario globale.
    • Xtrackers MSCI World ESG UCITS ETF 1C – XZW0
      • costo di gestione: 0,20%
      • replica fisica totale
      • patrimonio: 4.588 milioni di euro
      • volatilità: 12,21 %
      • data quotazione: 2018
      • politica dei dividendi: accumulazione

  • ETF AZIONARIO EUROPEO: L’ETF Amundi Index MSCI Europe ESG replica l’indice MSCI Europe ESG Broad CTB Select, e ha come sottostante circa 392 titoli azionari dell’Europa. I titoli sono selezionati e ponderati sulla base dei criteri di sostenibilità e direttive europee sulla protezione del clima. Adatto a chi è interessato ad una sovra esposizione al mercato EU, da abbinare con un ETF world.
    • Amundi Index MSCI Europe ESG Broad CTB UCITS ETF DR EUR (C) – CEU
      • costo di gestione: 0,12%
      • replica fisica totale
      • patrimonio: 1.564 milioni di euro
      • volatilità: 11,01%
      • data quotazione: 2018
      • politica dei dividendi: accumulazione

  • ETF AZIONARIO PAESI EMERGENTI: L’ETF iShares MSCI EM IMI ESG replica l’indice MSCI Emerging Markets IMI ESG Screened, e ha come sottostante oltre 2 mila titoli azionari dei mercati emergenti a grande, media e piccola capitalizzazione. L’indice esclude società che sono impegnate in affari relativi al carbone termico, armi controverse, tabacco e altre industrie controverse. Adatto a chi è in cerca di un valido prodotto che gli permetta di investire nei paesi emergenti (Cina, India, Taiwan, ecc.), in ottica di diversificazione per area geografica degli investimenti.
    • iShares MSCI EM IMI ESG Screened UCITS ETF USD (Acc) – AYEM
      • costo di gestione: 0,18%
      • replica fisica con campionamento
      • patrimonio: 2.396 milioni di euro
      • volatilità: 11,70 %
      • data quotazione: 2018
      • politica dei dividendi: accumulazione

  • ETF AZIONARIO S&P 500: L’ETF SPDR S&P 500 ESG replica l’indice S&P 500 ESG Leaders, il quale contiene oltre 200 titoli azionari statunitensi selezionati in base a criteri ESG. I dividendi sono reinvestiti nel fondo. Adatto a quegli investitori che vogliono ottenere i rendimenti del mercato finanziario più importante al mondo, quello degli Stati Uniti, tramite un investimento sostenibile.
    • SPDR S&P 500 ESG Leaders UCITS ETF (Acc) – 500X
      • costo di gestione: 0,03%
      • replica fisica totale
      • patrimonio: 1.721 milioni di euro
      • volatilità: 13,97%
      • data quotazione: 2019
      • politica dei dividendi: accumulazione

  • ETF OBBLIGAZIONARIO GLOBALE: L’ETF iShares EUR Aggregate Bond ESG replica l’indice Bloomberg MSCI Euro Aggregate Sustainable and Green Bond SRI. Tale indice replica le obbligazioni selezionate per parametri ESG, obbligazioni denominate in euro di emittenti di tutto il mondo. L’indice è composto da titoli obbligazionari societari e titoli di stato. Tutte le scadenze sono incluse. ETF adatto a cui vuole proteggere il suo capitale investendo in un asset class prudente come l’obbligazionario, senza rinunciare però a una strategia di ampia diversificazione (con oltre 4 mila bond).
    • iShares EUR Aggregate Bond ESG UCITS ETF EUR (Dist) – IEAG
      • costo di gestione: 0,16%
      • replica fisica con campionamento
      • patrimonio: 1.897 milioni di euro
      • volatilità: 6,18%
      • data quotazione: 2009
      • politica dei dividendi: distribuzione


E tu conosci altri ETF efficienti per investire in modo sostenibile ESG?
Scrivilo qui sotto nei commenti e leggi l’articolo “ETF NASDAQ: I Migliori 3 ETF per investire nell’indice TECH USA” su SuitUpBlog 🙂
Articolo redatto dal consulente Leonardo Papaveri!

Condividi!