Tutti i principali vantaggi e svantaggi di investire i tuoi soldi in obbligazioni condensati in 900 parole. Cosa aspetti? Scoprili tutti qui. Continua a leggere!

1) Obbligazioni: Cosa sono


Le obbligazioni (o bond) sono strumenti finanziari emessi da aziende o governi per raccogliere denaro da investire tra i risparmiatori e a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle dei prestiti bancari. Le obbligazioni rappresentano un prestito che l’emittente, l’azienda o il governo, riceve dal compratore cioè, l’investitore che acquista l’obbligazione sui mercati finanziari. In cambio del denaro prestato, l’emittente dell’obbligazione promette di pagare agli investitori un interesse regolare, chiamata “cedola“, per tutta la durata dell’obbligazione. La cedola può avere diverse periodicità, le più frequenti sono su base trimestrale, semestrale e annuale. Al termine della durata dell’obbligazione, l’emittente restituisce agli investitori il valore nominale dell’obbligazione, ovvero la somma di denaro prestata originariamente, oltre che ai già versati interessi.

Esistono diversi tipi di obbligazioni a seconda delle caratteristiche specifiche del titolo. In base al rendimento, le obbligazioni ordinarie possono essere con cedola:

  • a tasso fisso, che garantisce periodicamente un ammontare di interessi stabilito a priori;
  • a tasso variabile, in cui gli interessi pagati dipendono da indici finanziari (generalmente Libor, Euribor o altri tassi ufficiali), reali (tasso di inflazione) o valutari (tasso di cambio).

Le obbligazioni sono spesso considerate un investimento relativamente “sicuro”, poiché gli interessi sono solitamente fissi e gli emittenti sono aziende o governi stabili e affidabili. Tuttavia, come tutti gli investimenti, le obbligazioni comportano un certo grado di rischio e il valore dell’obbligazione può variare in base alle condizioni di mercato e alla situazione finanziaria dell’emittente.

2) Obbligazioni: Pro e Contro


Ci sono sia vantaggi che svantaggi nell’investire in obbligazioni. Ecco alcuni esempi:

PRO:
  • Sicurezza: le obbligazioni sono generalmente considerate un investimento relativamente sicuro perché il pagamento degli interessi e il rimborso del capitale sono solitamente garantiti dall’emittente;
  • Reddito regolare: l’investitore riceve un interesse regolare durante la durata dell’obbligazione, a seconda del tasso di interesse stabilito al momento dell’emissione. Il rendimento ottenuto sarà contenuto, ma sempre maggiore rispetto a tenere i propri risparmi in liquidità;
  • Diversificazione del portafoglio: le obbligazioni possono essere un buon modo per diversificare il proprio portafoglio di investimenti, riducendo il rischio complessivo dell’investimento;
  • Facilità di acquisto e vendita: le obbligazioni sono generalmente facili da acquistare e vendere sul mercato obbligazionario. È ormai possibile farlo con dei semplici click tramite la propria banca o un broker.

CONTRO
:
  • Rendimento medio-basso: il rendimento medio delle obbligazioni tende ad essere più basso rispetto ad altre forme di investimento come azioni, fondi comuni di investimento o immobili. Negli ultimi decenni, infatti, i bond europei hanno generato delle rendite massime attorno al 5%. Utilizza questo tool per verificare i tassi correnti sul mercato; 
  • Rischio di insolvenza: c’è sempre un rischio, seppur minimo nel caso dei bond, che l’emittente non sia in grado di pagare gli interessi o il valore nominale dell’obbligazione al momento della scadenza. Ciò può essere rischioso se l’emittente è un’azienda o un governo instabile o in difficoltà finanziarie;
  • Sensibilità alle variazioni dei tassi di interesse: il valore delle obbligazioni può variare in base ai tassi di interesse correnti sul mercato e imposti dalle banche centrali. Quando i tassi di interesse aumentano, il valore delle obbligazioni esistenti tende a diminuire e viceversa. Per i titoli a tasso fisso e/o quelli a lunga scadenza questo rischio è superiore rispetto ai titoli a tasso variabile;
  • Meno potenziale di crescita: le obbligazioni non offrono il potenziale di crescita del capitale come gli investimenti in azioni, criptovalute o fondi comuni di investimento, quindi, l’investitore potrebbe perdere l’opportunità di trarre vantaggio da eventuali rialzi del mercato azionario (ad esempio) se investe “solo” in obbligazioni; seppur gli permetterebbe di avere una maggiore stabilità e sicurezza sul proprio investimento.

In generale, le obbligazioni sono uno strumento finanziario importante per gli investitori che cercano un reddito regolare e un investimento piuttosto sicuro. Tuttavia, come con qualsiasi investimento, è importante valutare attentamente i rischi e le opportunità associate alle obbligazioni prima di investire.

3) Obbligazioni: Come Acquistarle


Le obbligazioni, come del resto tutti i principali titoli, possono essere acquistate sul:

  • mercato primario: sottoscrivendoli al momento in cui vengono offerti per la prima volta al pubblico;
  • mercato secondario: cioè acquistandoli “in borsa”, in un momento successivo alla loro emissione, da chi lo ha già acquistato.

La presenza di un mercato secondario permette all’investitore, in caso di necessità, di vendere prima della scadenza i propri titoli. In assenza di un mercato secondario l’investitore dovrebbe, con molta probabilità, aspettare la scadenza del titolo per smobilizzare la propria posizione.

4) Obbligazioni: Regime Fiscale

 
La tassazione delle obbligazioni in Italia è pari al 26% sia per quanto riguarda le cedole, sia per quanto riguarda le eventuali plusvalenze (differenza di prezzo tra acquisto e vendita). I titoli di Stato italiani sono invece soggetti ad una aliquota fiscale più favorevole (12,5%) così come le obbligazioni dei titoli pubblici territoriali come quelle emesse da comuni, province e regioni, quelle emesse da organismi internazionali e le obbligazioni di stato estere e territoriali emesse da quegli stati inclusi in una lista speciale (white list) dal momento che garantiscono uno scambio di informazioni adeguato.


E tu investi già  in obbligazioni
? In che percentuale rispetto al totale del portafoglio? Faccelo sapere nei commenti qui sotto e leggi l’articolo “Obbligazioni: Cosa sono e le principali categorie” su SuitUpBlog 🙂
Articolo redatto dal consulente Leonardo Papaveri!